Come fare…

Condividi la tua conoscenza! A volte le cose che a te sembrano banali per gli altri sono dei grattacapi. Iscriviti e diventa un web-teacher!

Come fare… header image 2

Carciofini sott’olio

Novembre 17th, 2007

Questo articolo è stato scritto da Andreina

· Nessun Commento

Questo articolo è stato visualizzato 11648 volte

Per realizzare questa squisitezza bisogna acquistare i carciofi piccoli a fine stagione. Consiglio di chiedere al fruttivendolo quando è il periodo migliore, in quanto varia molto a seconda delle annate.

E’ utile, la prima volta, fare una prova con poco prodotto, e l’anno successivo si aumenta e si fanno le eventuali modifiche ( più o meno aceto ad esempio). Partendo con 3 o 4 kg di carciofini si preparano circa 4 barattoli. Occorre ricordare che è molto importante la pulizia: le mani, gli strumenti usati e i barattoli devono essere pulitissimi. Se si acquistano nuovi devono essere lavati bene con acqua e detersivo, risciacquati e possibilmente sterilizzati in una pentola di acqua bollente per circa 10 minuti; si fa la stessa cosa con i coperchi, dopo di che si fanno scolare ed asciugare.

I piccoli carciofi vanno puliti, si tolgono le foglie esterne fino ad arrivare alla parte giallina e si spuntano. Si prende un’insalatiera di plastica con acqua e mezzo limone spremuto: a mano a mano che si puliscono i carciofi si immergono nel liquido per evitare l’annerimento. Intanto si prende una casseruola abbastanza capiente: (si possono fare anche due bolliture) si versa 1 litro di acqua e 1 litro di aceto bianco, alcune foglie di alloro, qualche grano di pepe, due cucchiai di sale grosso e si porta rapidamente all’ebollizione. Quando il liquido bolle si versano i carciofi scolati, circa 1 chilo, dalla ripresa dell’ebollizione si contano 5-6 minuti. Trascorso questo periodo si scolano prima in uno scolapasta e poi si allargano su una tavola di legno ricoperta con un canovaccio pulito; si lasciano ad asciugare coperti per circa 12 ore. Quando sono asciutti, sistemarli nei vasi di vetro della grandezza desiderata con qualche grano di pepe, e qualche foglia di mentuccia. Si pressano leggermente, e si ricoprono di olio. Il giorno dopo si controlla l’olio eventualmente assorbito e si rabboccano i barattoli. Consiglio di sterilizzare i barattoli per 5 minuti partendo da acqua fredda e lasciandoli raffreddare nell’acqua, per essere sicuri della conservazione. Chiudere bene i barattoli e sistemarli al fresco e al buio. Attendere almeno 2 mesi prima di consumarli e buon appetito!

Tags: Conserve · Cucina

Vota questo articolo:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 4.33 out of 5)
Loading ... Loading ...

0 commenti lasciati finora ↓

  • Non sono ancora presenti commenti, Rompete il ghiaccio e lasciatene uno!

Devi accedere al sito per lasciare un commento.