Come fare…

Condividi la tua conoscenza! A volte le cose che a te sembrano banali per gli altri sono dei grattacapi. Iscriviti e diventa un web-teacher!

Come fare… header image 2

Come fare gli angoli degli orli

Febbraio 16th, 2010

Questo articolo è stato scritto da Andreina

· Nessun Commento

Questo articolo è stato visualizzato 20857 volte

Quando si osserva un capo fatto a mano l’occhio cade subito sull’orlo e in particolare sugli angoli. La loro confezione ne determina immediatamente la bellezza.

Nella realizzazione di un capo ricamato a mano diverse sono le fasi di preparazione: stabilire il tipo di tessuto e la misura del capo da realizzare, tagliare il tessuto e lavarlo.

Successivamente iniziare la preparazione degli orli, che sono una fase molto importante al fine di ottenere un capo bello e ben rifinito.

In base al tessuto scelto e al lavoro da eseguire, due sono i tipi di orlo da preparare: l’orlino ripiegato, molto basso, rigirato due volte sul rovescio, adatto per tessuti fini e capi di piccole dimensioni e l’orlo con angoli squadrati, perfetto per tessuti di un certo peso e capi come tovaglie e tende. Vediamo come farli.

Orlino semplice ripiegatoOrlo semplice ripiegato:
1. Stabilire l’altezza dell’orlo e, partendo dal margine esterno del tessuto, segnare tre volte la misura dell’orlo finito e tirare un filo per sfilarlo. Ripetere per tutti i margini del tessuto completando la sfilatura  sui 4 lati ma senza andare fino in fondo (vedi la foto).

2. Ripiegare due volte i margini del tessuto sul rovescio allineando la seconda piegatura alla sfilatura precedente. Fissare con gli spilli.

3. In corrispondenza degli angoli ripiegare il tessuto allineando la piegatura ai margini esterni. Imbastire lungo i quattro lati e fissare l’angolo con sopraggitto (tratteggiato in rosso nella figura n° 3).

Orlo con angoli squadrati

1. Dopo aver stabilito l’altezza dell’orlo, sfilare il tessuto calcolando il doppio dell’altezza più 1 cm per la piegatura. Ripiegare il margine sul rovescio per 1/3 della sua altezza e piegare l’angolo facendo combaciare la punta (A) con l’angolo retto formato dalle sfilature del filo. Appiattire con il ferro.

2. Piegare l’angolo su se stesso ripiegando il tessuto, diritto contro diritto, e facendo combaciare i margini ripiegati dei lati.

3. Sollevare il tessuto dell’angolo e cucire a macchina con piccoli punti lungo la piegatura stirata. E’ sempre meglio imbastire prima. Tagliare il tessuto 1 cm sopra la cucitura.

4. In alternativa alla cucitura lungo la stiratura, con un fine sopraggitto a mano cucire direttamente lungo la piegatura dei margini. Sollevare poi il tessuto e rifilarlo.

5. Aprire l’angolo, appiattire i margini della cucitura e capovolgerlo. Fissare l’intero orlo con imbastitura. Per tenere in forma l’orlo è opportuno tenere l’imbastitura fino alla prima stiratura.

Orlo con angoli squadrato

Tags: Hobby e Giochi

Vota questo articolo:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (10 votes, average: 4.6 out of 5)
Loading ... Loading ...

0 commenti lasciati finora ↓

  • Non sono ancora presenti commenti, Rompete il ghiaccio e lasciatene uno!

Devi accedere al sito per lasciare un commento.